Economia circolare, rinnovata la partnership con Gruppo Hera

Sostenibilità

È stato siglato senza scadenza temporale il rinnovo della partnership con il Gruppo Hera sulla realizzazione di progetti di economia circolare, mobilità sostenibile e potenziamento della raccolta differenziata.

Come prima azienda di ristorazione in Italia ad aver siglato un patto con Hera, tra le principali multiutility a livello nazionale, siamo convinti che sia la strada giusta per potenziare il nostro impegno concreto sul terreno della sostenibilità e perseguire gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU.

I risultati dei primi due anni di accordo sono stati molto positivi e i due progetti portati avanti fino ad ora sul recupero degli oli vegetali esausti e dei rifiuti organici nei nostri punti di ristorazione verranno implementati. Per quanto riguarda il primo, i punti di ritiro Camst group, triplicati nel 2022 rispetto al 2021, sono collocati in diverse regioni d’Italia con una concentrazione in Emilia-Romagna, poi Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. Dal recupero di questi oli viene generato biocarburante idrogenato. Per la raccolta dei rifiuti organici da trasformare in biometano, è previsto un significativo aumento dei punti di raccolta nel prossimo anno.

Il successo di questi progetti ci spinge a lavorare ancora di più alla ricerca di soluzioni innovative e sostenibili e verso il continuo scambio di informazioni e idee con il Gruppo Hera per un futuro più sostenibile per tutti.

Qui tutti i dettagli sul rinnovo.