Arancione per pranzo e verde per cena

arancione per pranzo e verde per cena
Arancione per pranzo e verde per cena

L’artista Sophie Calle ha inventato la “dieta cromatica”, compilando un intero menù solo sulla base dei colori. Per esempio, nel giorno “arancione” il pasto era composto da: puré di carote, gamberi, melone e succo d’arancia, e nel giorno del rosso c’erano pomodori, peperoni, melograno… Immaginiamo anche noi di preparare un pasto di un colore solo! Per esempio nel giorno del bianco: riso in bianco, mozzarella, latte, banana (naturalmente sbucciata!). E per il giallo? E il verde? Possiamo preparare un pasto “finto” ma rigorosamente monocromo!

COSA SERVE:

– Fotografie o illustrazioni che rappresentano cibi (possiamo usare i depliant pubblicitari, vecchi calendari, riviste di cucina o di giardinaggio, oppure cercare sul web disegni e illustrazioni).

– Forbici

– Colla stick

– Piatti di plastica bianchi e/o colorati.

COME FARE:

Scegliete le immagini che più vi piacciono e ritagliamole scontornandole. Dividetele per colore. Prendete un piatto bianco o, se l’avete, dello stesso colore scelto. Costruite un collage incollando le immagini all’interno del piatto, mettendo insieme i cibi dello stesso colore. Una volta completato, il piatto sarà solo bello o anche buono? Ora potete fare questo gioco anche con i cibi veri. Nel caso, ricordate che si tratta di un’opera d’arte, fotografate i piatti, prima di mangiarli!

Contattaci

Si informa che questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Continuando con la navigazione si acconsente all' utilizzo dei cookie

OK