Stringotti con pesto di noci
Alessandra da Forlì

Gli stringotti sono un piatto “povero” della tradizione, realizzato a mano stendendo una sfoglia di pasta di farina di grano tenero, acqua ed eventualmente sale. Devono il loro nome alle stringhe, a causa della forma allungata che ricorda i lacci delle scarpe di una volta. In Emilia-Romagna venivano un tempo preparati per la vigilia di Natale, conditi con olio, noci e pepe.

Seguite la ricetta di Alessandra da Forlì per preparare questa pasta fresca gustosa e versatile, adatta a vari tipi di condimenti.

Iniziate pestando le noci nel mortaio o tritandole finemente nel frullatore. Aggiungete il pangrattato, unite l’olio a filo e mescolate bene il tutto.

Nel frattempo, portate a ebollizione gli stringotti in una pentola con abbondante acqua salata. Una volta cotti, scolateli e nella pentola di cottura o in una padella, amalgamateli con il pesto di noci e pangrattato, aggiungendo acqua di cottura, parmigiano e olio quanto basta per condire bene i vostri stringotti ancora fumanti.

DIFFICOLTÀ: semplice

PREPARAZIONE: 10 minuti per la preparazione e il tempo di cottura della pasta

DOSI PER: 4 persone

INGREDIENTI

  • 250 gr. di stringotti
  • 6 gherigli di noci
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano reggiano q.b.
  • Sale q.b.
Contattaci

Si informa che questo sito utilizza cookie anche di terze parti. Se si desidera saperne di più leggere l'informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Continuando con la navigazione si acconsente all' utilizzo dei cookie

OK